Skip to content

Rassegna stampa 9 ottobre 2021

STAGIONE 2 - EPISODIO 4

Un italiano ha vinto un Premio Nobel e noi dobbiamo capirci di più! In questa puntata vi presenterò dunque Giorgio Parisi e i suoi studi sul disordine; poi vi porterò nel “catasto”, il posto dove sono contenute tutte le informazioni sugli edifici e sui terreni italiani e di cui si sta parlando tanto in questi giorni. Racconteremo di un vaccino che, per una volta, non riguarda il Covid ma un’altra grave malattia: la malaria. Gli scienziati hanno scoperto qualcosa di molto curioso sugli elefanti che hanno sorelle. Anche dal Belgio arriva una notizia strana che riguarda un aereo che ha fiuto per l’inquinamento

Ascolta su Apple Podcasts

Ascolta su Spotify

Fonti

  1. Che fisico! - Il fisico italiano Giorgio Parisi ha vinto il Premio Nobel per la fisica, un importantissimo riconoscimento internazionale, per i suoi studi sul disordine che regna nei cosiddetti “sistemi complessi”.

    Potevo vincerlo, avevo 25 anni, ecco come mi sfuggì, Corriere della sera 6/10/2021

  2. Il catasto che vorrei - Questa settimana tutti a parlare di catasto, ma chi ci ha capito qualcosa? Proviamo a capire cosa c’è dietro questa parola difficile.

    Catasto: braccio di ferro tra Salvini e Draghi, Il Sole 24 Ore 7/10/2021

  3. Un altro vaccino - Per una volta parliamo di vaccino ma non di Covid. Questa settimana l’Organizzazione mondiale della Sanità ha approvato il primo vaccino contro la malaria, una malattia che ogni anno uccide migliaia di persone in Africa

    Il primo vaccino contro la malaria. Ora l’Africa spera, Corriere della sera 7/10/2021

  4. Effetto sorella - Gli scienziati hanno analizzato i dati di duemila elefanti asiatici e hanno scoperto che per gli animali avere una sorella maggiore conviene

    Effetto sorella tra gli elefanti, La Repubblica 23/9/2021

  5. Fiuto per l’inquinamento - La guardia costiera del Belgio usa un aereo molto speciale per controllare i fumi che escono dalle navi che passano dai suoi porti…

    L'avion "renifleur", l'arme anti-pollution des gardes-côtes belges, La Croix 1/10/2021